• Bonifica d’amianto a Catania

  • Per strutture civili e industriali

    Per strutture civili e industriali

    La bonifica d’amianto a Catania è realizzata dalla ditta Fiap, che da molti anni si occupa del settore.

    La FIAP srl garantisce a tutti i clienti un servizio assolutamente capace e specialistico sia per l’ambito civile che industriale. Tutto ciò che rientra nella competenza aziendale viene trattato con la massima urgenza e importanza. Gli interventi di bonifica dell'amianto sono importanti sia per la salute che per l’ambiente, FIAP srl esegue la rimozione e lo smaltimento di lastre, di protezioni, di isolanti, di costruzioni, di tubi, e di qualsivoglia altro materiale provvisto amianto, in matrice compatta. La ditta catanese è abile nell’eseguire un'attiva e fidata bonifica dell'amianto di qualunque tipo, anche in situazioni o ambienti più difficili. Questo garantendo al contempo discrezione e tatto. Lo staff altamente preparato opera sia su piccole strutture che su grandi complessi industriali. Grazie alla consapevolezza accumulata in anni di servizio e all’utilizzo di strumenti tecnologi il lavoro di bonifica dell’ amianto a Catania risulta preciso e attento.

  • Specializzati in tutte le fasi di lavoro

    Specializzati in tutte le fasi di lavoro

    La specializzazione del personale assicura il successo all'azienda che è in grado di dirigere tutte le fasi indispensabili per la bonifica dell'amianto: partendo dalla predisposizione dei piani di lavoro fino all'assistenza nella gestione dei rapporti con le ASL competenti, passando per la gestione del piano operativo, lo smaltimento fisico dei materiali contenenti amianto (in una discarica autorizzata) e infine il rilascio della documentazione che attesta l'avvenuto smaltimento a norma di legge.

    In caso di presenza di amianto bisogna intervenire perché è un materiale molto pericoloso.

    La sua entità fibrosa pur concedendo ottime proprietà tecnologiche causa gravi patologie che colpiscono soprattutto l’apparato respiratorio. L’amianto a causa della sua natura filamentosa si disperde nell’ambiente colpendo prevalentemente le vie aeree (causando patologie respiratorie gravi fino al cancro) o per via digestiva. I danni si possono manifestare anche dopo molti anni dall’esposizione.